L’accetta

sam_3399

Quando si pensa ad una accetta viene in mente l’immagine della legna da tagliare e l’immagine del bosco. Attrezzo fondamentale, ieri come oggi, anche se le esigenze sono cambiate nel tempo e l’accetta, a differenza della sorella maggiore, è più indicata per chi può dedicarsi a trascorrere qualche giorno nei boschi, più leggera e quindi più facilmente trasportabile, con un manico in legno che risulterà più facilmente sostituibile e ricavabile in natura.

Il modello in foto l’ho acquistato in una grande ferramenta in cui ho potuto scegliere, tra diversi modelli, peso e grandezza. Le caratteristiche di una buona accetta sono poche e semplici: un manico in legno robusto e con una buona impugnabilità, una testa (parte in metallo) di ferro con una buona simmetria e ben bilanciata.

sam_3405

Il modello scelto ha un manico in legno ma sul mercato si trovano manici anche in materiale sintetico o in metallo; ho preferito il legno perché operativamente è più semplice sostituirlo e realizzarlo in caso di necessità anche direttamente sul campo. Il peso tra quelle che erano disponibili variava tra i 500 e i 750 grammi, compreso il peso del manico e del ferro che serve a tenere salda la testa al manico, mentre la sola testa, stando alle caratteristiche, pesa 500 grammi. Il materiale della testa è in ferro e il manico in faggio colorato con una lunghezza di 35 centimetri complessivi. La lama ha un filo praticamente inesistente ed è priva di foderino proteggi lama. Considerato che avrei comunque fatto rifare il filo e che mi piace personalizzare i miei utensili, non ho reputato importanti queste due mancanze.Prezzo alla cassa una decina di euro che possono sembrare pochi, tra affilatura fatta rifare come desidero e materiale per realizzare il copri lama in cuoio e rivetti e laccetti di abbellimento una quindicina di euro almeno.

Se optate per modelli di marche conosciute il prezzo supera abbondantemente i 50,00 euro fino ad oltre gli 80,00 euro. Spesso la differenza è dovuta, come dicevo, ad una maggiore rifinitura della testa, un bel fodero proteggi lama nonché lavorazione e personalizzazione del manico.

Il test

Prima di dedicarmi a personalizzarla a mio gusto desidero, però, testarla.

sam_3407

Il manico: risulta ben fatto, semplice e comodo da impugnare con le differenti prese che vi serviranno per utilizzare l’accetta, per sfogliare un bastone, tagliare delle piccole ciocche di legno ma anche accendere un fuoco con l’acciarino al posto del coltello. Si brandisce bene e nonostante i suoi quasi 700 grammi non è di fastidio né portata alla cintura né dietro uno zainetto o tascapane. Con il filo rifatto di tipo taglio fine, il colpo su piccole ciocche di legno di un diametro di circa 8/10 centimetri è quasi sempre netto e, comunque, con un massimo di un paio di colpi a ciocca incastrata sulla lama si spaccano nettamente. La parte piatta è precisa e potente sia su piccoli paletti da conficcare nel terreno sia per tirare su un telo tenda; ha subito ragione senza svirgolare con pochi colpi ha anche tagliato agevolmente alcune grosse radici di edera (con i ringraziamenti dell’albero infestato).

sam_3397

Un buon prodotto, quindi, dal costo davvero contenuto.

Antony

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...