Il piccolo grande Buck Utility Skinner

EcdFRQx

Salve a tutti, vi presento oggi un piccolissimo skinner della famosissima azienda americana Buck che produce coltelli da ben cinque generazione (dal 1902). Questo  incredibile piccolo utility skinner rappresenta in pieno l’immagine dell’escursionista americano che ama dedicare il proprio tempo libero ad attività all’aperto, il coltellino racchiude infatti caratteristiche che lo rendono particolarmente adatto al pronto e veloce utilizzo.

 

La sua lama, realizzata in robusto acciaio al carbonio (440C) imbrunito, è fornita di un “pioletto” che consente di aprire agevolmente il coltellino con una sola mano ed il ferma lama a foglia centrale permette di chiuderlo sempre utilizzando soltanto una mano.

oGRScpkWq6XXO9

Viene fornito già ben affilato e la sua robusta lama panciuta a forma di foglia si presta bene per tutti quei lavori che richiedono precisione e controllo del coltello durante il lavoro ed è utile, quindi, ad un cacciatore che deve pulire piccole prede come lepri e conigli e desidera conservare le pelli o a chi fa campeggio.

BW7fjNgMbu0Vjg

È dotato di un piccolo cacciavite che si adatta alle viti utilizzate per fucili, ma anche per coltelli da bushcraft a lama fissa. La posizione del cacciavite permette, inoltre, di utilizzare il coltello chiuso come spacca vetri nel caso di necessità di rompere un cristallo (per esempio vedi incidenti) o anche ossa di animali.

xpnKu4W

Sulla parte dorsale è ricavato un robusto ed efficiente apri bottiglie che io utilizzo per staccare pezzetti di corteccia che serviranno come esche.

iPDxSqj

Il manico è un’altra piccola meraviglia veramente ben realizzato per ottimizzarne la presa, particolare fondamentale considerate le piccole dimensioni, grazie anche alla forma che consente di posizionare in modo istintivo le mani durante il maneggio.

DgKS8lZ

Le guancette sono realizzate in noce americano con sopra impressionato il logo dell’azienda. Con un buon foderino in pelle ed un acciarino abbiamo un piccolo ma utilissimo kit di emergenza che può tranquillamente tenuto alla cintura ed essere sempre con noi anche nella malaugurata circostanza di perdere in qualche modo l’attrezzatura di base.

 

Caratteristiche

Lunghezza lama: 7 cm

Lunghezza totale: 15 cm

Materiale lama: Acciaio al carbonio 440C imbrunito

Spessore lama: 3 mm

Larghezza lama: 3,5 cm

Peso: 88 gr.

 

Antony

Annunci

13 thoughts on “Il piccolo grande Buck Utility Skinner

  1. Anche su avventurosamente.it parlano continuamente di coltelli e mai intesi come armi, ma io non ho mai capito a cosa possa servire (a un escursionista qualunque come me).
    Io nelle notti alla selvaggia ho portato un coltello per sentirmi più sicuro, ma l’unica volta che l’ho usato è stato per aprire un pacchetto di biscotti senza forzarlo (sai quando tiri forte le saldature e poi si apre di colpo squarciandosi e facendo volare i biscotti?)

    Mi piace

  2. Non esistono escursionisti qualunque 🙂, il coltello e un attrezzo, utile in genere, a volte necessario, ma mai considerato un arma, non da chi veramente ha come intento dedicare un Po del tempo libero tra monti e boschi.. il coltello è l’attrezzo più antico del mondo..

    Mi piace

  3. Ciao, ottimo articolo, questo coltellino della buck non lo avevo mai visto.. davvero simpatico;)

    Due precisazioni se posso permettermi, il acciaio 440 non è al carbonio ma è inox, l’inox non è l’ideale per il ferro-cerio perché fa meno scintille e a peggiorare la situazione c’è l’imbrunitura sulla lama.

    Per il fire starter meglio portarsi una piastrina in ferro o meglio ancora in acciaio al carbonio c70 c45 ecc grazie per condividere la passione!
    Fernando

    Mi piace

  4. Ciao Fernando, se fai una ricerca sul modello, noterai che esiste una vasta gamma di questo coltellino, alcuni vengono commissionati dalla Buck in Cina, il modello in mio possesso è realizzato negli stati Uniti , io raramente faccio riferimenti a prezzi, ma in questo modello si trovano realmente differenze sostanziali, da un massimo di 23 dollari per quello realizzato in ù.s.a a 5 dollari per quelli cinesi
    La differenza è visibile anche sulle specifiche dei differenti coltellini, a cominciare dalla durezza degli acciai alle rifiniture
    Nel modello in mio possesso l’imbrunitura della lama è ottenuta con una finitura di titanio, che inizialmente, scriccando sulla barretta al ferrocene produce poche scintille, proseguendo qualche istante , io o faccio a lama chiusa ed è molto pratico, con una barretta di qualità ( Decathlon ) le scintille sono grosse e attaccano bene l’esca . Gli acciai 440 tutti quindi A.B. C sono considerati inox per l’alta resistenza ad ossidarsi , infatti viene in maniera non esattamente corretta considerato inox un acciaio con almeno il 14% di cromo.. tuttavia tutta la gamma di 440 contengono carbonio sufficente per ottenere buone scintille, al contrario ad esempio dell’acciaio inox vero e proprio di lame come quelle sa sub, i anche di multi tool come Victorinox.
    Ho avuto modo di testare un paio di cloni dell’ x44 e nessuno dei due produceva scintille sufficenti

    Liked by 1 persona

  5. Scusa e partito il dito 😂 dicevo che nei cloni testati, le scintille erano deboli, e sulla lama era riportata la sigla inox..
    Grazie per il tuo commento , ho letto che sei di origini Argentine, io credo tornerò a fare un salto a Mar de Platas la prossima primavera. Ancora ciao.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...