Multiuso Survival by Lampa

img-20170731-_wa0015

Salve a tutti amici dei boschi, di tanto in tanto adoro fare un salto in qualche grande ferramenta , forse perché proprio in una ferramenta acquistai il mio primo coltellino all’età di undici anni. Nei reparti dedicati al giardinaggio ci sono decine di articoli che ben si prestano ad essere impiegati durante un’escursione, accette, coltelli richiudibili e non, torce di ogni tipo, paracord, teli utilizzabili come tende e molti altri.

Questa volta o, meglio, diverso tempo fa la mia attenzione, e probabilmente più la mia curiosità, è stata attratta da un coltellino multiuso. <<La solita cinesata>> penso, ma scambiando due chiacchiere con il commesso, amico di un mio amico, scopro che nonostante il prezzo (Euro 4,60) è insospettabilmente robusto ed efficiente. Ma si via, lo compro insieme a qualche altro articolo. Il punto è che dimentico di averlo comprato, anzi lo lascio addirittura in auto, fino a qualche giorno fa.

Esco a fare una passeggiata con la mia compagna in un boschetto non troppo distante con l’obiettivo di raccogliere delle more per farne uno sciroppo ed un liquore. la giornata è caldissima e all’ultimo istante decido di indossare dei pantaloncini che Fantozzi (bon’anima) avrebbe definito in stile coloniale e non ancora contento metto via le scarpe chiuse a favore di un paio di robuste infradito. Fin qui ci sta tutto tranne il fatto che arrivati in loco, dopo aver gradito le stupende more e averne fatto scorta, mi viene in mente che ho bisogno di un bastone nuovo. Proprio vicino a me, magicamente affacciati su un canale, ci sono numerosi noccioli. Risolto, pensai. Invece no, poiché mettendo la mano in tasca non ho trovato il mio fidato coltello.

Ero deciso ormai a tornare indietro ma mi ricordo che in auto avevo visto abbandonato  il coltellino di cui vi ho parlato sopra. Vado a recuperarlo e lo metto subito alla prova. Ebbene, la piccola sega ha lavorato sufficientemente bene e la lama liscia, pur non essendo un bisturi ha fatto il suo.

Ecco, ve lo presento. Non è certamente paragonabile ad un Victorinox ad esempio ha una limetta che non capisco per quale motivo sia stata inserita considerata la sua quasi totale inutilità. L’ho utilizzato ancora in qualche occasione ed ho deciso che questo “coltellino anonimo” merita comunque un posto in tasca di chi vuole spendere poco senza rinunciare a qualcosa di valido.

Questo coltellino lasciato in un cassetto a casa, in auto o nella tasca di uno zaino ha tutti i tool per essere utile al momento opportuno. Ribadisco che non ha il “fascino rosso” del più blasonato coltellino svizzero ma quando serve si fa apprezzare.

Antony

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...